Comune di Sulmona

Portale ufficiale del Comune di Sulmona

18-09-2019
Ti trovi in: HOME » Notizie » Emissione Avvisi di Pagamento dell'Acconto TARI 2016
 

Che tempo fa?

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Traduci il sito

La visualizzazione del contenuto di questo modulo necessita l'accettazione dei cookie di tipo marketing.
E' possibile abilitare l'accettazione della suddetta tipologia di cookie al seguente link:
Cookie Policy

Controllo automatico accessiControllo automatico accessi 800-106330 Conferimento rifiuti ingombrantiConferimento rifiuti ingombranti 800-012490

Emissione Avvisi di Pagamento dell'Acconto TARI 2016

Emissione Avvisi di Pagamento dell'Acconto TARI 2016
Data di pubblicazione: 01/04/2016
 

Gentili contribuenti,

la normativa statale ha stabilito, a decorrere dal 1° gennaio 2014, l’entrata in vigore della TARI, Tassa sui rifiuti (art. 1, commi 639 e sgg., L. 147/2013 e s.m.i.), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. La TARI è una componente dell’Imposta Unica Comunale (IUC) ed è dovuta da chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo locali od aree scoperte, a qualunque uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Il Comune di Sulmona, ai sensi di quanto previsto dall’art. 1, comma 688, della L. 147/2013, giusta Deliberazione n. 14 del 30/04/2014 del Consiglio Comunale di approvazione del Regolamento dell’Imposta Unica Comunale (IUC), ha stabilito che il versamento della TARI deve essere effettuato in tre (3) rate suddivise come segue:

*     1^ RATA “acconto”, con scadenza 16/04/2016, di importo pari al 30% del tributo dovuto, determinato applicando le tariffe e le riduzioni vigenti nell' anno 2015 ed in base alle risultanze anagrafiche all’emissione dell’avviso di pagamento, oltre il tributo provinciale;

*    2^ RATA “acconto”, con scadenza 16/07/2016, di importo pari al 30% del tributo dovuto determinato applicando le tariffe e le riduzioni vigenti nell' anno 2015 ed in base alle risultanze anagrafiche all’emissione dell’avviso di pagamento, oltre il tributo provinciale;

*   3^ RATA “saldo/conguaglio”, con scadenza 16/11/2016, il cui importo è calcolato scomputando quanto richiesto in acconto dal tributo dovuto per l’intero anno, determinato applicando le tariffe e le riduzioni TARI per l’anno 2016 stabilite con apposita delibera del Consiglio Comunale ed in base alle risultanze anagrafiche al 31/07/2016.

L’Ufficio Tributi del Comune di Sulmona sta provvedendo in questi giorni ad inviare ai contribuenti un avviso di pagamento, elaborato sulla base delle risultanze anagrafiche al 01/03/2016, con allegati due modelli F24 precompilati per il versamento delle due rate di acconto Tari 2016, con scadenza il 16/04/2016 (I° rata di acconto) ed il 16/07/2016 (II° rata di acconto).

Il pagamento potrà essere effettuato presso tutti gli sportelli di Uffici Postali, di Istituti Bancari e degli Agenti della Riscossione o con modalità di pagamento telematico (non vi è alcun ulteriore addebito a carico del contribuente all’atto del pagamento).

Questo Ente provvederà ad inoltrare una successiva comunicazione relativa al pagamento della 3^ RATA a saldo/conguaglio.

Le tariffe utilizzate per il calcolo dell’ acconto sono state approvate con Delibera del Consiglio Comunale n. 28 del 30/07/2015.

Le utenze domestiche sono articolate in sei categorie, in relazione al numero degli occupanti. Quest’ultimo, per i residenti, è stato allineato a quello risultante all’Anagrafe Comunale alla data di elaborazione degli avvisi; per i non residenti, in assenza di diversa dichiarazione, è stato attribuito in base al criterio presuntivo di cui all’art. 38 del Regolamento dell’Imposta Unica Comunale (IUC).

Le utenze non domestiche sono differenziate in relazione all’attività svolta in trenta categorie ai sensi del D.P.R. n. 158/1999.

Il Regolamento disciplina riduzioni, esenzioni ed agevolazioni sia per le utenze domestiche che per le  utenze non domestiche, la cui fruizione è subordinata a preventiva dichiarazione del contribuente, debitamente documentata.

Riduzioni ed agevolazioni sono cumulabili fino ad un massimo del 60%; in caso di più riduzioni o agevolazioni, si precisa che ciascuna di esse opera sull’importo ottenuto con l'applicazione della precedente.

L’importo da versare, arrotondato, è composto da: tributo + addizionale provinciale (5,00%).

Per le  utenze domestiche, la tariffa, per ciascuna delle sei categorie, è articolata in una quota fissa ed una quota variabile ed il tributo dovuto è calcolato con la seguente formula:

TRIBUTO = (METRI QUADRATI x QUOTA FISSA) + QUOTA VARIABILE

Per le utenze non domestiche, la tariffa, per ciascuna delle 30 categorie, è sempre articolata in una quota fissa ed una variabile, ma il tributo dovuto è calcolato con la seguente formula:

TRIBUTO = METRI QUADRATI x (QUOTA FISSA + QUOTA VARIABILE)

Gli sportelli dell’Ufficio Tributi del Comune di Sulmona, in Via Mazara, 21, sono aperti al pubblico da lunedì a venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00;il lunedì e giovedì anche il pomeriggio dalle ore 15:45 alle 17:15.

L’Ufficio è raggiungibile anche a questi recapiti:

Telefono 0864/242208-202-263 Fax 0864/242296 E-mail : tributi@comune.sulmona.aq.it; protocollo@pec.comune.sulmona.aq.it.

I contribuenti  desiderassero  ricevere i futuri avvisi di pagamento Tari tramite e-mail o pec sono invitati a farne espressa richiesta scritta all’ufficio tributi, anche tramite posta elettronica.

IL DIRIGENTE DEL II° SETTORE "FINANZIARIO/CONTABILE"

DOTT.SSA FILOMENA SORRENTINO